Punta in alto il Pavan Free Bike: tre formazioni per essere sempre protagonisti

Grandi obiettivi e grandi sforzi per il Pavan Free Bike che ha presentato il proprio organico nei giorni scorsi al Cineteatro Santa Maria di Biassono. La squadra presieduta dall’appassionato Antonio Pavan ha deciso di ampliare la propria struttura schierando una squadra ufficiale che seguirà il circuito Santa Cruz Series e le altre gare del calendario nazionale, una formazione “B” ed una nuova struttura giovanile. Tre squadre distinte per scalare le vette più ardue. In questa stagione- ha esordito il presidente affiancato dai responsabili del settore amatori e giovanile, Claudio Cossa e Guido Colombo-  il nostro team farà un grande sforzo per confermarsi ad alti livelli e di concerto crescerà anche nel settore giovanile.  Abbiamo in programma anche la partecipazione ai Mondiali Master in Canada, se tutto questo è possibile è grazie ai nostri sponsor, ai nostri partner tecnici e al team che lavora duramente tutta la stagione . La “squadra ufficiale”ha confermato Cristian Boffelli, Renato Cortiana, Cristian Vaira e Monica Maltese a cui si è aggiunto un nuovo arrivato Ivan Zulian, uno dei più forti amatori nazionali che dopo aver gareggiato nelle ultime due stagioni nelle marathon, ha deciso con il passaggio nella categoria Master 1, di tornare dedicarsi alle gare di cross country con la maglia rosso-bianca di Pavan Free Bike. Il debutto avverrà sabato 23 febbraio nella gara nazionale di Verona dove gli atleti porteranno per la prima volta in gara le nuove Superior Team 29 Elite e la full Team XF 29 Elite, modelli top di gamma della collezione 2019 del brand della Repubblica Ceca, fornite alla squadra di Sovico da Bicimania. Parallelamente esordiranno a Verona anche alcuni atleti della formazione “B”, una sorta di squadra satellite che sarà un’opportunità per gli amatori che per diversi motivi non hanno la possibilità di seguire l’impegnativo calendario della squadra titolare. Michele Bonacina, Stefano Moretti, Giuseppe Conca, Riccardo Capiaghi, Andrea Paleari, Maurizio Brambilla, Paola Bonacina e Karin Tosato svolgeranno un’attività in prevalenza regionale.  Con loro una new entry, il Master 4 lecchese Andrea Artusi, vincitore lo scorso anno dei circuiti Orobie Cup e Brescia Cup, vice Campione Regionale XC e quarto al Campionato Italiano Cross Country di Genova.  Dopo un anno di assenza, torna nella formazione “B” il bergamasco Mirko Gritti che aveva lasciato Pavan Free Bike a fine 2017. Quattro gli allievi: ai confermati Alessandro Bassi e Gabriele Romanò si aggiungono Raffaele Uderzo, vincitore nella passata stagione del circuito BG Cup Lombardia e del caratese Giacomo Fossati. Pavan Free Bike farà anche il debutto nella categoria Junior con cinque ragazzi e si è assicurato le prestazioni di uno dei giovani più promettenti del panorama nazionale, il bergamasco Simone Minotti, lo scorso anno quarto al Campionato Italiano Allievi e medaglia di bronzo al Campionato Italiano Team Relay con la rappresentativa del Comitato Regionale Lombardo, più volte sul podio nelle gare di Coppa Italia Giovanile. l 16enne bergamasco potrà trovare in Pavan Free Bike l’ambiente ideale per proseguire il suo processo di crescita al pari di Luca Milesi, Federico De Luigi e dStefano Bianchi che affronteranno anch’essi il passaggio di categoria dalla categoria Allievi.  Sarà invece il secondo anno da Junior per il lissonese, classe 2001, Diego Mastrogiovanni, cresciuto nelle corse su strada tra le fila del Velo Club Sovico, pronto ad una nuova avventura nella mountain bike.