Un posto in finale per Barbara Gabella col lutto per il maestro Ermes Cassago

La BrianzaScherma è scesa in pedana domenica a Cividale del Friuli, in provincia di Udine, con tanta tristezza nel cuore e con il lutto al braccio a ricordo dello “storico” maestro Ermes Cassago, scomparso nei giorni scorsi. La squadra monzese ha preso parte alla seconda prova di qualificazione nazionale nella categoria Master. Ottimo risultato per la spadista Barbara Gabella che ha conquistato un posto in finale, classificandosi quinta. In finale anche Sabina Antonietti ottava. Nell’assalto per la finale ad otto è uscita di scena Francesca Acquati mentre Emanuela Zani ed Elena Pomesano sono state sconfitte per l’ingresso nelle migliori sedici. In campo maschile si sono tutti fermati nell’assalto per i migliori sedici Francesco Cordua, Nicolas Faret, Antonio Mauro Fascì, Roberto Infante, Alberto Mangiarotti, Massimo Martignoni, Sergio Mussi e Michele Vasta. Nel fioretto buona la prova dell’istruttore nazionale Filippo Gasparotti che ha sfiorato la finale a otto, mentre nel fioretto femminile Laura Valsecchi, alla sua prima prova nell’arma gentile, si è dovuta arrendere alla prima eliminazione diretta.

Nel prossimo fine settimana fiorettisti e sciabolatori della Brianzascherma saranno impegnati a Zevio, nel veronese,nella loro seconda prova di qualificazione nazionale.