Diamo il benvenuto all’estate per preparare la ripartenza dell’autunno

 

E la chiamano estate questa estate…Le note di una famosa canzone degli anni Sessanta per ricordare che anche quest’anno l’estate è arrivata. Un’estate diversa per molti fatta di incertezze, di preoccupazioni, di programmi non conclusi. Anche la nostra Unione non è esente dal clima di insicurezza che si percepisce un po’ ovunque. La quarantena è stata imposta mentre l’organizzazione per il Monza Sport Festival era  entrata nel vivo. Tutto si è interrotto: la manifestazione è saltata ed è stata rinviata all’anno successivo. L’attività societaria si è bloccata, ogni decisione  è stata prorogata a tempi migliori. Malgrado tutto, malgrado il dolore e il timore per quello che stava vivendo il paese intero, ciascuno dei consiglieri dalle sue mura domestiche non ha mai smesso di pensare alla ripartenza, a trovare nuove idee, nuove soluzioni per il futuro. Qualcuno è stato operativo anche durante la quarantena. Come Damiano Cavaglieri che con il suo Moto Club Monza si è attivato per portare pacchi spesa alle famiglie monzesi in difficoltà. A sostenere l’iniziativa  del sodalizio motoristico si è presto affiancata anche l’intera Ussmb per far recapitare a più persone- grazie alla disponibilità del segretario Federico Vertemati- un aiuto concreto. Ora è il calendario a imporci una pausa (anche se le consegne dei pacchi continuano) ma l’auspicio di tutti è quello di poter tornare operativi in autunno per pianificare il futuro più immediato, riprendere i rapporti interrotti e costruirne di nuovi. Ripartire con la marcia ingranata, riprendere la scena momentaneamente abbandonata, tornare a esserci. Con questo augurio ci siamo salutati prima (per chi le farà) delle vacanze e con questo augurio ritorneremo al centro del panorama sportivo cittadino.