La quattordicesima edizione di MonzaMontagna debutta sabato 27 ottobre in piazza Roma

Torna sabato 27 ottobre Monza Montagna, la kermesse di sport, cultura e tradizione organizzata dalle nove società alpinistiche cittadine (Amici della Montagna, Cai Monza, Cai sottosezione San Fruttuoso, Fior di Montagna, Giovani Escursionisti Monzesi, Gruppo Alpini Centro, Penna Azzurra, Società Alpinisti Monzesi, Uoei Pell & Oss)  con il contributo del comune e il patrocinio, tra gli altri, della nostra Unione. Nata quattordici anni fa in una città per tradizione molto legata all’alpinismo e alla montagna in generale, MonzaMontagna è diventata un punto di riferimento per gli appassionati di montagna e del mondo outdoor. L’evento si è aperto ufficialmente domenica 7 ottobre con la celebrazione della messa di suffragio per i caduti monzesi in montagna al Rifugio Bogani, in provincia di Lecco, ma il debutto ufficiale in pianura o, meglio, in piazza è previsto per sabato 27 ottobre a partire dalle 14 all’ombra dell’Arengario, in piazza Roma. Qui le società alpinistiche monzesi presenteranno al pubblico le loro attività ma ci si potrà anche divertire con varie attività outdoor tra cui la palestra di arrampicata. Sarà presente anche il Comitato Maria Letizia Verga per la raccolta di fondi a favore dei bambini malati di leucemia. In questa occasione si potrà anche votare per il concorso “La Montagna in Vetrina” che coinvolge i negozi del centro cittadino. Ricco il programma degli incontri che prevedono conferenze di scalatori, guide alpine e sci alpinisti, proiezioni cinematografiche, grazie alla collaborazione con il Trento Film Festival, la rassegna più importante della cinematografia con tema la montagna, una mostra fotografica ed esibizioni di cori. Tra gli appuntamenti segnaliamo l’arrivo il 7 novembre salirà al  Binario 7 dell’alpinista Denis Urubko, fortissimo scalatore di fama mondiale che ha fatto del K2 la sua seconda casa. Per la prima volta una serata, il 15 novembre, sarà dedicata completamente allo scialpinismo con la proiezione del documentario “La Promenade” di Michel Dalle sull’intero giro della Valle d’Aosta con gli sci. Interverranno i giovani protagonisti Shanty Cipolli e Simon Croux. Altra serata da non perdere per gli appassionati di scalate è quella del 21 novembre con Angelika Rainer, pluricampionessa del mondo di arrampicata su ghiaccio. Il 22 novembre saranno, invece, le guide alpine donna a raccontare le loro avventure in parete: un’occasione per scoprire questa professione dal punto di vista femminile. Chiuderà il lungo calendario del festival una serata speciale tutta dedicata ai tempi d’oro dello sci: sabato 1 dicembre sarà protagonista la Valanga Azzurra. L’indimenticabile nazionale di sci di Thoeni e Gros sarà raccontata da chi la conosce molto bene: Mario Cotelli, ex direttore tecnico della mitica squadra, presenterà il suo libro “L’epopea della Nazionale azzurra di sci 1969-78. La Valanga Azzurra”. Tutto questo senza dimenticare le iniziative di solidarietà: da sempre MonzaMontagna è legata alla Fondazione Tettamanti del Maria Letizia Verga onlus per lo studio e la cura della leucemia del bambino. Le serate sono a ingresso gratuito sino ad esaurimento dei posti.