Un annus horribilis anche per lo sport: tutto rinviato al 2021 ma la Momot programma un’edizione virtuale

Arrivederci al 2021. Le misure di contenimento del Corona virus costringono, almeno per quest’anno, a cancellare le più popolari manifestazioni sportive della città di Monza. Per festeggiare i 45 anni del nostro Monza Sport Festival (che era programmato in autodromo il 4 e 5 luglio) si dovrà attendere ancora un anno. Stesso discorso per la popolare corsa Monza-Resegone che si apprestava –sabato 27 giugno- a celebrare anch’essa un compleanno “tondo”: sessant’anni (di cui quarantasette consecutivi). Gli organizzatori della Società Alpinisti Monzesi in collaborazione con il Monza Marathon Team hanno deciso di rimandare a tempi migliori lo svolgimento della manifestazione “quando sarà ritrovata la giusta serenità per vivere insieme ancora una volta la bellezza, la magia e le emozioni della Mo-Re”. È saltata anche la Reale Mutua Monza-Montevecchia Eco trail che era in calendario il prossimo 24 maggio. Per non cancellare del tutto l’evento agli organizzatori del Monza Marathon Team è venuta un’idea: organizzare una sfida virtuale. In pratica, i podisti potranno cimentarsi- nel rispetto dei regolamenti vigenti- in una corsa con distanza libera (dai 55 ai 33,5 km, distanza reale della gara) dal 22 al 24 maggio. Ciascuno sceglierà il giorno e l’orario che più lo soddisfa e al termine della fatica dovrà inviare agli organizzatori una foto del proprio orologio digitale con la distanza percorsa. Per partecipare sarà necessario versare una quota di iscrizione a partire da 5 euro. L’intero ricavato verrà devoluto all’amministrazione comunale monzese per lo speciale progetto “Un aiuto per Monza”, che sostiene le spese legate all’emergenza sanitaria in corso. Grazie al contributo di sponsor e partner, gli organizzatori raddoppieranno l’importo raccolto con le iscrizioni.